— Posted in Pasta fresca, Primi

Pasta fresca con asparagi

Pasta fresca con asparagi_   Il piatto di oggi nasce come piatto povero, ma buonissimo, che sta quasi scomparendo dalle cucine casalinghe e dalle varie trattorie locali. Questa pasta fresca nello specifico chiamata “Pastratedda” viene oggi sostituita da formati più semplici e veloci da preparare. Infatti la ricetta tradizionale richiede tempi di lavorazione lunghissimi, perchè la tradizione la vuole impastata a mano e poi con le mani viene pizzicata creando degli gnocchetti tutti di forma e grandezza. La sua particolarità è che la si può usare sia per preparazione asciutte e sia per minestra. Per accorciare i tempi di lavorazione ho cambiato un po la ricetta, impastando la pasta semi liquida quasi a creare una pastella e poi mi sono aiutata con un apposito attrezzo che grazie ai fori mi ha permesso di far cadere direttamente la pasta nell’acqua per la cottura. Così in pochissimo tempo ho servito una piatto della tradizione rivisitato in chiave moderna, senza per questo rinunciare al gusto,  l’ho condita con un sugo preparato con gli asparagi selvatici e ho portato in tavola un primo da leccarsi i baffi.     Hai voglia di cucinare e proporre la mia sfiziosa ricetta sul tuo blog? Puoi utilizzarla,ma non dimenticare di incollare il link della ricetta originale nel testo!

Ingredienti per 4 persone:

600 gr di farina di semola di grano duro

550 ml di acqua

10 gr di sale

Per il condimento:

2 mazzetti di asparagi (possibilmente selvatici)

1|2 cipolla

1 litro di passata di pomodoro

1 cucchiaio di estratto di pomodoro

100 gr di salsiccia fresca

qb formaggio grattugiato

Procedimento:

Cominciate con preparare il sugo. Pulite gli asparagi, con le mani spezzate il gambo fino al punto in cui provando a farlo si spezza facilmente, il resto conservatelo servirà per l’acqua di cottura della pasta. In una pentola mettete un filo di olio, aggiungete la cipolla tritata,fate rosolare qualche minuto e aggiungete gli asparagi, aggiungete anche la salsiccia sbriciolata e fate rosolare, versate la passata di pomodoro e l’estratto di pomodoro, aggiungete un bicchiere di acqua e fate cuocere per circa 20 minuti. I gambi fateli bollire per circa 1 ora in acqua.

Preparate la pasta, in una ciotola mettete la farina, aggiungete il sale e l’acqua, impastate fino ad ottenere una pastella semi liquida.

Togliete i gambi degli asparagi dall’acqua, posizionate sulla pentola un apposito attrezzo o comunque un attrezzo che abbia dei fori, versateci la pastella e fatela cadere nell’acqua bollente, appena gli gnocchetti salgono a galla scolateli e conditeli con il sugo agli asparagi.

Servite con un abbondante spolverata di formaggio grattugiato.

Buon appetito!