— Posted in Uncategorized

Olive schiacciate alla Siciliana

Olive schiacciate alla Siciliana_  Le olive verdi schiacciate sono uno degli immancabili contorni che si trova sulle tavole del Sud. Non vedrete quasi mai la tavola di un Siciliano senza olive, conosciute in dialetto come “alivi cunzati” sono perfette da servire come antipasto per stuzzicare l’appetito accompagnandole a formaggi e salumi locali, ideali per i nostri sostanziosi pranzi possibilmente come tradizione vuole abbinati a del buon pane casereccio. Ogni famiglia del Sud in  questo periodo è impegnata in questa preparazione, vengono fatte in grandi quantità per essere conservate per tutto l’anno. Prima di liberare le piante da tutte le olive per la molitura vengono selezionate a mano le olive più polpose, più grandi e quelle prive di imperfezioni, operazione una volta riservata in genere alle persone più anziane ed esperte. Vengono lavate asciugate e schiacciate e di solito viene usato un grosso sasso, ma va bene anche un martello o un batticarne, questa procedura consente alla polpa di scaricare nell’acqua dove verranno messe a macerare per alcuni giorni tutte le sostanze amare. Dopo tutto ciò saranno pronte per essere condite e conservate. In questa ricetta non ci sono quantità precise, si va ad occhio in base alle olive che si vogliono preparare e ai gusti, c’è chi le preferisce più salate chi più dolci, chi li condisce come al mio caso, chi invece aggiunge carote, sedano e funghetti. Io vi lascio la ricetta base a voi poi le varie varianti. Vieni a scoprire anche la ricetta della “Stimpirata” con olive verdi

Ingredienti:

2 kg di olive verdi
qb di acqua
qb di sale o grosso o fino
2 spicchi di aglio
qb di prezzemolo
qb di foglie di menta
qb di capperi
qb di olio
qb di semi di finocchietto
qb di peperoncino

Procedimento:

Lavare e asciugare le olive, con l’aiuto di un martello, un grosso sasso o un batticarne schiacciate le olive una ad una, fatelo delicatamente cercando di non rompere il nocciolo, sistematele in un grande contenitore e riempite con acqua a temperatura ambiente e aggiungete il sale, circa 1\2 cucchiaio per litro di acqua, lasciatele così a macerare per circa 8 giorni, cambiate giornalmente l’acqua e aggiungete ogni volta un pochino di sale.

Trascorso il tempo togliete l’acqua, sciacquatele sotto l’acqua corrente e mettetele in una ciotola e aggiungete l’aceto, mescolate e lasciate per 3\4 ore o se le volete più ricche di aceto potete lasciarle anche di più, c’è chi li lascia anche una notte.

Scolate l’aceto e conditele con olio, peperoncino fresco tagliato a pezzettini, in alternativa usate anche quello essiccato, gli spicchi d’aglio tagliati, il prezzemolo tritato, le foglie di menta spezzettate, i capperi e a piacere se volete semi di finocchietto e origano.

Mescolate il tutto e a questo punto sono già pronte per essere gustate, conservatele in frigo per alcuni giorni, oppure riponetele in barattoli precedentemente sterilizzati e coprite con olio extra di oliva e riponete in dispensa.

Olive nere al forno ricetta siciliana

Olive nere al forno ricetta siciliana

Venite a scoprire anche la ricetta delle olive nere al forno una vera delizia.