AntipastiLievitatiLievitati salatiRustici

Gnocco fritto

Gnocco fritto_ Lo gnocco fritto appartiene alla gastronomia tradizionale Emiliana, uno dei street food più conosciuti al mondo, un impasto a base di pasta di pane con  farina, acqua, strutto e lievito, tagliati poi a rombi come la tradizione vuole e successivamente fritto possibilmente nello strutto. Viene servito accompagnato da salumi e formaggi, ma anche mangiato al posto del pane, si prestano ad accompagnare qualsiasi piatto. Delicatamente fragrante, saporito e gustoso al palato, dorato fuori e morbido e bolloso all’interno, gonfio all’interno proprio per essere farcito con salumi o formaggio. Sono perfetti da servire come finger food, per un antipasto o aperitivo tra amici, una vera leccornia alla quale nessuno saprà resistergli,il mio consiglio è quello di prepararne in abbondanza perchè se sono divini caldi caldi sono altrettanto buonissimi freddi e anche al giorno dopo.

Ingredienti:

500 gr di farina di grano duro
200 gr di acqua
70 gr di strutto o in alternativa olio o burro
10 gr di lievito di birra fresco
1 pizzico di zucchero
13 gr di sale fino
qb di strutto per friggere

Procedimento:

In una ciotola mettete la farina, aggiungete lo strutto morbido, il sale e lo zucchero e l’acqua tiepida dove avrete sciolto il lievito, impastate tutto  fino ad ottenere un panetto liscio e morbido, incidete sopra una croce coprite con la pellicola e fate lievitare in un luogo caldo o nel forno con modalità lievitazione per 2 ore.

Trascorso il tempo stendete l’impasto con il mattarello , formate un rettangolo dello spessore di 1\2 cm e poi delle strisce larghe circa 5 cm e tagliate in obliquo ricavando dei rombi, scaldate lo strutto in una padella e quando sarà ben caldo friggete gli gnocchi mettendone pochi per volta, appena saranno gonfi girateli dall’altro lato, scolateli e adagiateli su carta assorbente.

Buon appetito!