— Posted in Dolci, Varie

Cotognata Siciliana

Cotognata Siciliana_    Dopo la fine dell’estate le campagne Siciliane si colorano di frutti di colore verde-giallo e nell’aria si sente il profumo delle mele cotogne,  un frutto di origine Medio Orientale molto acerbo da essere mangiato crudo, ma cotto diventa di una prelibatezza unica. Quando le mele cotogne giungono a giusta maturazione e precisamente nel mese di Ottobre le massaie lo raccolgono per trasformarlo o in confettura che poi verrà usata per la colazione o per prepararci delle torte o biscotti  o per prepararci la “Cotognata” un composto gelatinoso dal colore arancione tendente al rosso e neanche a dirlo dolcissimo e  che si conserva per tutto l’inverno. Nelle campagne del Ragusano non c’è famiglia in cui non si trova è uno di quei dolci della tradizione contadina, la tradizione vuole che sia pronta per il giorno dei morti in quanto la credenza popolare voleva che era pronta per farla assaggiare ai “mutticieddi” che nella notte tra il 1° Novembre e il 2 venivano a trovare i familiari, ogni famiglia ha la sua ricetta e ogni famiglia custodisce le tipiche formine in terracotta con disegni originali e particolari che vengono tramandate da madre in figlia. Come potete vedere io ne possiedo solo una, anche se nei vari mercati paesani qualcosa ancora si trova, ma questa profuma di casa, di ricordi, di tradizione. Per quanto possa sembrare laboriosa la preparazione di questa ricetta, vi garantisco che alla fine ne sarà valsa la pena.            Vieni a leggere la ricetta di un altra mia marmellata buonissima.

Ingredienti:
1 kg di polpa già pulita di mele cotogne
1.100 gr di zucchero
2 limoni bio

Procedimento:

Lavate e strofinate bene le mele cotogne mettetele in una pentola e riempite con acqua, aggiungete un limone tagliato a pezzi per non farle annerire, fatele cuocere fin quando con una forchetta non vi accorgerete che sono morbide come quando si cuociono le patate, scolate l’acqua e fate raffreddare.

Pelatele eliminate il torsolo e tutte le parti dure e la polpa che ne ricavate passatela al passaverdura o nel frullatore per ottenere una purea morbida e liscia, mettetela in una pentola e aggiungete lo zucchero e il succo di 1 limone, mescolate e portate sul fuoco a fiamma bassa e mescolando di continuo per almeno 40 minuti.

Bagnate con acqua corrente le varie formine e riempite con la cotognata, livellate bene la superficie e lasciate asciugare per 24 ore. Il giorno dopo togliete delicatamente le formine e ponete su un vassoio con carta forno o con un canovaccio e lasciate asciugare all’aria aperta coprendo il vassoio con una retina, fate asciugare per qualche giorno fin quando non vedrete che in superficie si saranno formati i cristalli di zucchero, dovete avere cura di girare le formine ogni giorno per facilitare l’asciugatura. Quando sarà ben asciutta potete conservarla o a temperatura ambiente o in frigo. Buon appetito! Leggi anche la ricetta della torta diplomatica.

 

Hai mai preparato la marmellata di melagrana è una vera delizia clicca qui per leggere la ricetta!!!