Antipasti, Rustici

Arancine Siciliane al ragù

  1. Arancine Siciliane al ragù_  Arancina, arancino, arancine? Eh questo è il dilemma, ma che importa si siano maschi o femmine le arancine sono sempre buone. Le arancine Siciliane sono un vanto tra le specialità gastronomiche Siciliane, sono tra lo street food più gustoso della Sicilia,  non mancano mai nei banconi delle nostre rosticcerie. Delle piccole palline di riso dalla forma a piramide, all’interno somigliano a dei timballi di riso, farciti nella classica versione con ragù con piselli, mozzarella e volendo anche cubetti di uovo sodo il tutto poi panato e fritto. Ogni città ogni famiglia possiede la sua ricetta e la propria variante, sia mangiate calde e croccanti con il loro cuore filante, che mangiate fredde sono un peccato di gola davvero irresistibile. La loro preparazione può sembrare laboriosa, ma appena ci si ritrova un arancino tra le mani pronto per essere assaggiato capirete che siete stati ripagati alla grande.

Ingredienti:

1 kg di riso per arancine

2 litri e 200 ml di acqua

1 cucchiaio di estratto di pomodoro

500 ml di polpa di pomodoro

qb di pepe nero

50 gr di burro

2 cucchiai di formaggio grattugiato

Per il ripieno:

300 gr di macinato di bovino o misto

200 gr di piselli

1 cucchiaio di estratto di pomodoro

1\2 cipolla

1 foglia di alloro

qb di vino rosso

50 ml di acqua

200 gr di mozzarella o provoletta

3 uova sode

Per l’impanatura:

2 uova

qb di pangrattato

qb olio per friggere

Procedimento:

Incominciate con il cuocere il riso, mettete in una pentola l’acqua, la passata di pomodoro, l’estratto di pomodoro, una spolverata di pepe nero e portate a bollore quando bolle versateci il riso e mescolandolo fatelo cuocere lasciandolo un pochino al dente, spegnete versatelo in un recipiente largo e aggiungete il burro e il formaggio grattugiato mescolate bene e fate raffreddare.

Intanto preparate il ripieno, in una padella mettete la cipolla tritata e un filo di olio, aggiungete il tritato, i piselli,  la foglia di alloro e fate rosolare sfumate con un goccio di vino rosso e aggiungete l’estratto di pomodoro e l’acqua mescolate coprite e fate cuocere fin quando non otterrete un ragù abbastanza concentrato.

Riprendete il riso che si è raffreddato e unite 2 uova sbattute, mescolate bene,tagliate a dadini il formaggio o mozzarella e le uova sode, a questo punto potete procedere per preparare le arancine o nel classico metodo mettendo sul palmo della mano un po di riso, al centro un po di ragù, pezzettini di mozzarella e uovo sodo e richiudendo con altro riso e con le mani dandogli la forma di una piramide, oppure per semplificare il tutto potete usare come ho fatto io  l’apposito Arancinotto.

Una volte pronte passatele nel pangrattato, sistematele in un vassoio e fate riposare in frigo per almeno 2 ore, ma potete anche prepararle il giorno prima e farli riposare di più. Friggetele in abbondante olio ben caldo, scolatele adagiatele su carta assorbente e servitele ben calde.

Buon appetito!