AntipastiSecondi

Panelle

Panelle_  Oggi ho voluto sperimentare in cucina uno dei strett food più amati e conosciuti in tutto il mondo, le mitiche panelle, cibo da strada tipico del Palermitano, dove è possibile trovarle in ogni angolo della città, nelle varie friggitorie o nei venditori ambulanti che ci sono per strada detti “panellari” . Riprodurli in casa non è per niente difficile e il risultato finale farà impazzire tutti grandi e piccoli. Per chi non le conoscesse altro non sono delle frittelle di farina di ceci, prezzemolo e pepe nero, che poi vengono fritte e dopo condite con sale e una spruzzata di succo di limone, di solito vengono consumati in mezzo ai panini con il sesamo  le “mafalde” Siciliane, ma possono essere anche mangiate e sgranocchiate così. Vi lascio la mia ricetta e provatele non ve ne pentirete.

Ingredienti:

500 gr di farina di ceci
1,5 l di acqua
qb di sale
qb di pepe nero
qb di prezzemolo tritato
qb di olio per friggere

Procedimento:

In una pentola mette l’acqua e versateci a poco a poco la farina magari passandola da un setaccio, mescolate bene con una frusta in modo da evitare i grumi, salate e pepate e portate sul fuoco, mescolando in continuazione portate a bollore e fate cuocere per 15 minuti fino ad ottenere un composto ben sodo, spegnete aggiungete il prezzemolo e mescolate.

A questo potete versare l’impasto in uno stampo da plumcake rivestito con carta forno, ma in questo caso dovete farle raffreddare almeno 3 ore prima di poterle tagliare e friggere, oppure come ho fatto io versando l’impasto su un foglio di carta forno, ricoprite con un altro foglio e con il mattarello stendete ad uno spessore di circa 1 cm o dello spessore che più vi piace. Togliete il foglio di carta di sopra e lasciate raffreddare, ci vorrà circa mezz’ora.

Trascorso il tempo con un coltello ben affilato tagliate le panelle, potete dargli la forma che preferite, quadrate, rettangolari, a spicchi.

In una padella versate abbondate olio e quando sarà ben caldo tuffateci le panelle poche per volta, giratele da un lato e dall’altro fino a farle diventare ben dorate, scolatele e adagiatele su carta assorbente. Servitele ben calde spolverizzandole con un pizzico di sale e una spruzzata di succo di limone.

Buon appetito!