DolciLievitati dolciPasqua

“Palumedda”di Pasqua

Da un antica tradizione contadina “Siciliana e in questo caso Modicana nasce la “Palumedda cu l’ova”, conosciuta anche in altri parti della Sicilia sotto nome o forma diversa, infatti possiamo dargli la forma che più ci piace, la tradizione vuole che sia realizzata a forma di colomba se è destinata a un bimbo maschio e a forma di una borsetta se è per una bimba. Ad accomunare le varie versioni è la presenza costante di un uovo sodo, simbolo della vita, della rinascita, che viene fissato  nella pasta con tutto il guscio. In Sicilia e nei comuni dei Monti Iblei, a Pasqua quando ancora non esistevano le uova al cioccolato, le mamme, le nonne, usavano preparare ai bambini dei dolci tipici e tradizionali chiamati appunto  palummeddi. Di solito venivano preparati con la pasta avanzata di pane, quando si preparava il pane in casa e cotti insieme al pane nel forno di pietra. Venivano consumati nel giorno di Pasquetta durante la gita fuori porta e rappresentavano la gioia dei bambini. Oggi sono nate tante versioni, si è cercato di arricchire di più l’impasto, addolcendolo e rendendolo più friabile o di decorarle con dei zuccherini colorati.

VENITE A SCOPRIRE L?ALTRA MIA RICETTA DI PALUMMEDDA DI PASQUA 👇

http://www.stefycooks.it/palumedda-cu-lova/

 

Ingredienti:

500 gr di farina 00

120 gr di strutto

150 gr di zucchero

1 cucchiaino di lievito per dolci

la buccia grattugiata di 1\2 limone bio

qb di latte per impastare

qb di uova sode

qb di confettini colorati

Procedimento:

In una ciotola mettete la farina, unite lo zucchero, lo strutto leggermente sciolto, la buccia del limone, il lievito e aggiungete il latte quanto basta per avere un panetto compatto e omogeneo, fate un panetto avvolgetelo nella pellicola e fate riposare in frigo per 30 minuti.

Trasferite il composto su un piano da lavoro infarinato e con il mattarello stirate una sfoglia non troppo sottile, a questo punto con un coltello e tanta fantasia realizzate la vostra palumedda che io in questo caso ho realizzato a forma di borsetta.

Inserite al centro un uovo sodo e richiudete con l’altra pasta in modo da ricreare una borsa, con la pasta che è rimasta decorate la superficie facendo dei fiori, foglie e intrecciando un cordoncino che sarà il manico.

Spennellate la superficie con del tuorlo di uovo sbattuto e decorate con i confettini colorati, infornate a 180° per circa 20 minuti o fin quando non sarà bella dorata.

Buona Pasqua!