— Posted in Dolci, Dolci al cucchiaio, Pasta fresca

“Lolli nto mustu”

“Lolli nto mustu”_    Il piatto che vado a proporvi oggi è tipico Modicano, dolce tipico del periodo autunnale, per quanto potrebbe sembrare laboriosa la sua realizzazione richiede solo tanta pazienza un po di tempo e tanto amore per queste antiche tradizioni culinarie. L’ingrediente principale è proprio il mosto di uva, questo viene prelevato appena spremuto dal palmento e viene subito prima che avvenga la fermentazione fatto bollire con un po di cenere o di pietra calcarea tenera, questa operazione fa si che venga addolcito per ottenere un gustosissimo sciroppo. Una volta fatto bollire viene fatto riposare per circa 12 ore e poi filtrato e messo di nuovo a cuocere per almeno 3 ore per farlo restringere ed aumentarne la dolcezza. Se si vuole evitare tutta questa fatica o non si ha del mosto a disposizione vi basterà recarvi nelle botteghe alimentari, nelle pasticcerie e comprare direttamente una bottiglia di mosto già addolcito e pronto per essere usato. In questo gustoso sciroppo vengono cotti i “lolli” una pasta fresca fatta a mano e poi serviti con mandorla tostata e buccia di arancia, gusterete una vera leccornia!

Ingredienti:

2 litri di mosto

600 gr di farina di semola

200 ml di acqua

qb di buccia di arancia grattugiata

1 pizzico di cannella

300 gr di mandorle tostate e tritate

Procedimento:

Su una spianatoia disponete a fontana la farina aggiungete l’acqua e impastate il tutto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Se li fate a mano stirate la pasta con il mattarello in una sfoglia di spessore circa 1|2 cm e ritagliate delle striscioline e poi tagliate dei rettangoli e con le dita incavate per dare la forma dei cavatelli, oppure stirate dei bastoncini e tagliateli poi con l’apposita macchinetta per gnocchetti.

Portate a bollore il mosto, aromatizzatelo con la buccia di arancia e la cannella, versateci la pasta e fate cuocere 20 minuti, togliete dal fuoco e serviteli nei piatti, io come da tradizione li ho serviti in un piatto grande e largo, spolverate la superficie con la mandorla tostata e un pizzico di cannella.

Buon appetito!