— Posted in Biscotti, Dolci

Cantucci

Cantucci_  I cantucci o anche conosciuti con il nome di “Biscotti di Prato” sono tra i biscotti più conosciuti e amati al mondo, lo so può sembrare strano che una Siciliana si mette a fare i cantucci😂ma da sempre sono stati i miei biscotti preferiti, li adoro, sarà la loro croccantezza o per tutte quelle mandorle tostate al loro interno, pur trovandone di ottima qualità già pronti in commercio, ho voluto farli in casa e trovo che tutto ciò che si fa in casa sia tutta un altra cosa. La ricetta è molto semplice e veloce e il risultato sarà un biscotto goloso da gustare in qualsiasi momento della giornata, sia accompagnato da un bicchiere di buon vin Santo come li vuole la tradizione o come li preferisco io sgranocchiati così semplicemente o la mattina intinti nel caffè. E allora non vi resta che preparare tutti gli ingredienti, impastare questi filoni alle mandorle, che poi vengono cotti nel forno interi e poi tagliati e fatti biscottare di nuovo in forno fino a farli diventare croccanti e dorati.

Ingredienti:

500 gr di farina 0, io ho usato la farina di semola

400 gr di zucchero

350 gr di mandorle

3 uova

1 pizzico di sale

30 ml di olio extravergine di oliva o 30 gr di burro

1 buccia grattugiata di arancia bio

1|2 bustina di lievito per dolci

Per spennellare:

1 tuorlo

qb di zucchero semolato

Procedimento:

Cominciate con il fare tostare in forno le mandorle non pelate, fatele tostare dolcemente alla temperatura di 120° per circa 10 minuti, toglietele dal forno e fatele raffreddare.

Su una spianatoia o nella ciotola della planetaria mettete la farina, aggiungete lo zucchero, il sale, la buccia del limone, le uova, le mandorle e impastate il tutto, non preoccupatevi se l’impasto risulterà appiccicoso è normale, in caso aiutatevi con po di farina.

Formate dei filoncini larghi circa 3 cm, sistemateli su una teglia da forno rivestita con carta forno, distanziandoli l’uno dall’altro, spennellateli con il tuorlo sbattuto e cospargete con un po di zucchero semolato. Infornate a 180° per 20 minuti circa.

Quando sono cotti estraeteli dal forno, fateli raffreddare e con un coltello tagliateli in diagonale e infornateli di nuovo per farli tostare a 160° per 15 minuti, copriteli in caso con un po di carta forno per non farli bruciare.

Buon appetito!